La Psicologia dello Sport è una branca della psicologia che studia i processi cognitivi, emotivi e comportamentali connessi con le prestazioni degli atleti e delle squadre nel contesto sportivo.

Disciplina complessa, la Psicologia dello Sport attinge dal bagaglio di vari campi della psicologia (psicologia clinica, psicologia fisiologica, psicologia sociale, ecc.) per promuovere e mantenere la salute ed il benessere psicofisico, ottimizzare la prestazione atletica, prevenire e trattare le difficoltà personali o prestazionali.

Negli ultimi trent'anni si è sviluppata sempre più la consapevolezza che la prestazione ottimale di un atleta non può basarsi solo sull'allenamento fisico, tecnico e tattico, in quanto anche la preparazione mentale svolge un ruolo di primaria importanza. Per rispondere alle richieste di un qualsiasi sport, l'atleta deve infatti sviluppare, accanto alle specifiche capacità fisico-tecniche, particolari abilità mentali, come quelle necessarie per affrontare lo stress elevato della gara o per mantenere alta la concentrazione anche nei momenti più difficili della competizione. Questo può essere fatto pianificando dei programmi di allenamento mentale (Mental Training) che si affiancano e sono di completamento all'allenamento fisico, tecnico e tattico.

Attraverso l'allenamento mentale e l'utilizzo delle tecniche ad esso collegate, lo sportivo ha la possibilità di accrescere la conoscenza di se stesso, dare espressione alle proprie capacità, scoprire come mente e corpo possano interagire permettendo la realizzazione delle proprie potenzialità.

La specificità dell'intervento è data dal lavorare sulle abilità implicate nella prestazione sportiva, vale a dire la concentrazione, l'attenzione, il rilassamento, il dialogo interno (sefl talk), la formazione degli obiettivi (goal setting), la gestione dell'ansia e dello stress agonistico.

Il Servizio di Psicologia dello Sport si rivolge sia agli atleti che stanno acquisendo abilità di base e per i quali l'apprendimento di abilità mentali può favorire lo sviluppo delle abilità fisico-tecniche e contribuire a migliorare la prestazione sportiva, sia agli atleti agonisti, o che comunque hanno raggiunto un buon livello tecnico, e per i quali l'apprendimento delle abilità mentali può contribuire ad un ulteriore miglioramento del livello fisico-tecnico e prestazionale.

La Psicologia dello Sport è una branca della psicologia che studia i processi cognitivi, emotivi e comportamentali connessi con le prestazioni degli atleti e delle squadre nel contesto sportivo.

Disciplina complessa, la Psicologia dello Sport attinge dal bagaglio di vari campi della psicologia (psicologia clinica, psicologia fisiologica, psicologia sociale, ecc.) per promuovere e mantenere la salute ed il benessere psicofisico, ottimizzare la prestazione atletica, prevenire e trattare le difficoltà personali o prestazionali.

Negli ultimi trent'anni si è sviluppata sempre più la consapevolezza che la prestazione ottimale di un atleta non può basarsi solo sull'allenamento fisico, tecnico e tattico, in quanto anche la preparazione mentale svolge un ruolo di primaria importanza. Per rispondere alle richieste di un qualsiasi sport, l'atleta deve infatti sviluppare, accanto alle specifiche capacità fisico-tecniche, particolari abilità mentali, come quelle necessarie per affrontare lo stress elevato della gara o per mantenere alta la concentrazione anche nei momenti più difficili della competizione. Questo può essere fatto pianificando dei programmi di allenamento mentale (Mental Training) che si affiancano e sono di completamento all'allenamento fisico, tecnico e tattico.

Attraverso l'allenamento mentale e l'utilizzo delle tecniche ad esso collegate, lo sportivo ha la possibilità di accrescere la conoscenza di se stesso, dare espressione alle proprie capacità, scoprire come mente e corpo possano interagire permettendo la realizzazione delle proprie potenzialità.

La specificità dell'intervento è data dal lavorare sulle abilità implicate nella prestazione sportiva, vale a dire la concentrazione, l'attenzione, il rilassamento, il dialogo interno (sefl talk), la formazione degli obiettivi (goal setting), la gestione dell'ansia e dello stress agonistico.

Il Servizio di Psicologia dello Sport si rivolge sia agli atleti che stanno acquisendo abilità di base e per i quali l'apprendimento di abilità mentali può favorire lo sviluppo delle abilità fisico-tecniche e contribuire a migliorare la prestazione sportiva, sia agli atleti agonisti, o che comunque hanno raggiunto un buon livello tecnico, e per i quali l'apprendimento delle abilità mentali può contribuire ad un ulteriore miglioramento del livello fisico-tecnico e prestazionale.

Studio di Psicologia e Psicoterapia
Dott. Roberto Gava Psicologo e Psicoterapeuta
ARTICOLI E APPROFONDIMENTI
PSICOLOGIA CLINICA E PSICOTERAPIA
Le tecniche di rilassamento nello sport . Una delle principali abilità mentali da sviluppare nell'ambito di un programma...
Le tecniche di Mental Training. "La felicità più grande non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarsi sempre dopo una caduta" (Confucio)
Consulenza Psicologica
Psicoterapia
Orientamento Teorico
PROBLEMI TRATTATI
Ansia e attacchi di panico
Depressione e tristezza
Ossessioni e compulsioni
Disturbi sessuali
Disturbi dell'alimentazione
Difficoltà relazionali
STRESS E BENESSERE
Training Autogeno
Mindfulness
PSICOLOGIA DELLO SPORT
Mental Training
RISORSE
Articoli di Psicologia
Links
Biofeedback
"La felicità più grande non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarsi sempre dopo una caduta" (Confucio)
 
Relazione fra arousal e prestazione sportiva.
In psicologia il termine arousal indica l'intensità dell'attivazione...
Fobie
PSICOLOGIA DELLO SPORT
Dott. Roberto Gava Psicologo e Psicoterapeuta
Iscrizione Albo degli Psicologi del Veneto n° 5414
P.I. n° 04393730280






Per fissare un appuntamento o richiedere informazioni è possibile contattarmi
via e-mail all'indirizzo di posta elettronica
robertogava@email.it
oppure telefonicamente al seguente numero:
348 438 5118

Dott. Roberto Gava Psicologo e Psicoterapeuta
Iscrizione Albo degli Psicologi del Veneto n° 5414
P.I. n° 04393730280
Per fissare un appuntamento o richiedere informazioni è possibile contattarmi
via e-mail all'indirizzo di posta elettronica
robertogava@email.it
oppure telefonicamente al seguente numero: 348 438 5118
La Psicologia dello Sport è una branca della psicologia che studia i processi cognitivi, emotivi e comportamentali connessi con le prestazioni degli atleti e delle squadre nel contesto sportivo. Disciplina complessa, la Psicologia dello Sport attinge dal bagaglio di vari campi della psicologia (psicologia clinica, psicologia fisiologica, psicologia sociale, ecc.) per promuovere e mantenere la salute ed il benessere psicofisico, ottimizzare la prestazione atletica, prevenire e trattare le difficoltà personali o prestazionali.
Negli ultimi trent'anni si è sviluppata sempre più la consapevolezza che la prestazione ottimale di un atleta non può basarsi solo sull'allenamento fisico, tecnico e tattico, in quanto anche la preparazione mentale svolge un ruolo di primaria importanza.
Per rispondere alle richieste di un qualsiasi sport, l'atleta deve infatti sviluppare, accanto alle specifiche capacità fisico-tecniche, particolari abilità mentali, come quelle necessarie per affrontare lo stress elevato della gara o per mantenere alta la concentrazione anche nei momenti più difficili della competizione. Questo può essere fatto pianificando dei programmi di allenamento mentale (Mental Training) che si affiancano e sono di completamento all'allenamento fisico, tecnico e tattico. Attraverso l'allenamento mentale e l'utilizzo delle tecniche ad esso collegate, lo sportivo ha la possibilità di accrescere la conoscenza di se stesso, dare espressione alle proprie capacità, scoprire come mente e corpo possano interagire permettendo la realizzazione delle proprie potenzialità.
La specificità dell'intervento è data dal lavorare sulle abilità implicate nella prestazione sportiva, vale a dire la concentrazione, l'attenzione, il rilassamento, il dialogo interno (sefl talk), la formazione degli obiettivi (Goal setting), la gestione dell'ansia e dello stress agonistico.
Il Servizio di Psicologia dello Sport si rivolge sia agli atleti che stanno acquisendo abilità di base e per i quali l'apprendimento di abilità mentali può favorire lo sviluppo delle abilità fisico-tecniche e contribuire a migliorare la prestazione sportiva, sia agli atleti agonisti, o che comunque hanno raggiunto un buon livello tecnico, e per i quali l'apprendimento delle abilità mentali può contribuire ad un ulteriore miglioramento del livello fisico-tecnico e prestazionale.
GLI ARTICOLI PIU' LETTI
AFORISMI, PENSIERI E CITAZIONI
Le difficoltà relazionali. "Bambini e uomini smettono di sentirsi completamente soli quando cercano di vedere gli eventi attraverso gli occhiali dell'altro, pur conservando il diritto di usare i propri" (G. Kelly)
Contatti
Tel.: 3484385118
E-mail: robertogava@email.it
Dove sono
Via Domenico Turazza n° 48 - Padova
Viale Milano - Vicenza
Psicologia e Psicoterapia: FAQ. "Il cliente... e il terapeuta si imbarcano insieme come compagni di navigazione nella stessa avventura" (G. Kelly)
Ansia e panico. "La vita non è aspettare che passi la tempesta, ma imparare a ballare sotto la pioggia" (Gandhi).
Le tecniche di Mental Training nello Sport. "La felicità più grande non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarsi sempre dopo una caduta" (Confucio)
Studio di psicologia e psicoterapia
Dott. Roberto Gava Psicologo e Psicoterapeuta
“Avrò segnato undici volte canestri vincenti sulla sirena, e altre diciassette volte a meno di dieci secondi alla fine, ma nella mia carriera ho sbagliato più di novemila tiri.
Ho perso quasi trecento partite. Trentasei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l’ho sbagliato.
Nella vita ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto.”


- Michael Jordan